Il posto giusto

Più di 400 anni fa un cavaliere dei Borromeo, Battista Piazzoni, ricevette in Ombria come pagamento per i sui servizi, terreni, proprietà
e la possibilità di costruire la sua casa e quella per i suoi contadini.
La chiave di volta dell’androne d’ingresso
ha impresso nella pietra il suo stemma nobiliare:

due capre rampanti su di un albero di gelso,
le radici nel nome delle cavaliere fondatore  e i rami verso il cielo.
Il nostro Agriturismo nasce e prende la sua forma da questa storia,
da questo territorio e da questa tradizione.
La capra è sempre stata il motore dell’economia rurale di tutto
l’arco alpino e prealpino e per tutti questi secoli
nel nostro borgo non è stata fatta eccezione.
Ombria è stata edificata su di un altopiano
nel fondo di una piccola valle cieca.

Le colline costruite dai sedimenti di un antico ghiacciaio fanno da confine e la separano dalla riviera di Pontida e dalla pianura bergamasca.
Queste stesse colline la riparano dal sole estivo
e le danno il nome sulle antiche e mappe “umbrea”.
La cascina dei contadini era edificata prevedendo gli ambienti tipi necessari alle famiglie contadine:
fienili, stalle, cantine, una grande cucina
e camere per gli innumerevoli abitanti…

noi viviamo ancora in quelle stanze!
Una vecchia cascina è stata recuperata con cura.
Nella vecchia stalla con la volta in mattoni originali,
nella cantina e nel fienile 
abbiamo organizzato
le sale da pranzo per gli ospiti dell’agriturismo.
Abbiamo costruito una stalla moderna e un fienile,
la sala di mungitura e il caseificio.

Questo era il destino di Ombria ed è questa la strada
che ci impegniamo a perseguire con passione.
Scopri i menù
Cosa vedere nei dintorni di Ombria

Nei dintorni della Cascina Ombria si trovano numerose possibilità di itinerari sportivi, culturali e paesaggistici.
Idee e spunti per trascorrere una giornata a contatto con le bellezze del territorio circostante.